Cerca qui...

------------------------------------------------

La grafia di Paris Hilton



Hilton Paris

 

Modella, attrice, cantante e soprattutto ricca ereditiera, Paris Hilton è un personaggio noto in tutto il mondo. Spesso citata in svariati rotocalchi, ha fatto parlare di sé in molteplici occasioni soprattutto per la sua vita alternativa e un po’ ‘spericolata’.

La sua grafia ci descrive una persona che si è letteralmente cucita addosso un’immagine da proporre al pubblico e che non corrisponde minimamente a ciò che lei è nel suo privato. La firma, a fondo pagina, è estremamente vezzosa, circondata da svolazzi ridondanti delle iniziali e della ‘n’ finale del cognome e da due cuori tracciati al posto dei puntini delle ‘i’. Questa attenzione alla forma che rende la grafia personalizzata, ma allo stesso tempo infantile, esprime l’esigenza di presentarsi agli occhi del mondo con modi gentili, aggraziati, suadenti che non tradiscano in nessun modo le sue difficoltà o debolezze.

Se si passa, invece, all’osservazione del resto del testo ci troviamo di fronte ad uno script che appare quasi tipografico: le singole lettere, tutte staccate e grandi, sono vergate con lentezza e maniacalità ad indicare una forma di rigidità e controllo che non lasciano spazio all’errore. Guidata da un perfezionismo spinto all’estremo e da un’incapacità di intessere legami di spessore, ma solo di facciata, la Hilton è ingabbiata all’interno di una trappola narcisistica costruita probabilmente per assecondare la sua spasmodica necessità di approvazione. Centrata esclusivamente sulla dimensione del presente, convoglia tutte le sue energie sul proprio ‘ego’ che resta la nota dominante dell’intero scritto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *