• 0432 237462
  • segreteria@scuoladigrafologa.com

Cosa Esprime la scelta di un font

Cosa Esprime la scelta di un font

Il font è lo stile del carattere utilizzato per scrivere un testo al computer. La scelta di un carattere non è soltanto formale e grafica, ma anche psicologica e comunicativa. Scegliere di utilizzare un font piuttosto che un altro è indicatore di personalità assimilabile ai criteri grafologici con cui analizziamo la scrittura.

Poiché oggi molti giovani preferiscono scrivere al pc piuttosto che a mano, proponiamo di seguito l’analisi del significato di alcuni dei font più comuni per capire meglio anche il carattere di chi li utilizza.

I font più utilizzati sono Arial, Comic Sans MS, Times New Roman, Courier New, Georgia, Trebuchet MS, Verdana.

Vediamo quali sono gli aspetti psicologici nascosti in ogni carattere partendo da considerazioni generali prese in prestito dalla grafologia:

  • Dimensioni: se ridotte indicano carattere introverso e riflessivo, se grandi indicano la predisposizione all’estroversione, alla concretezza.
  • Forma: se arrotondata è indice di socievolezza, generosità, amabilità, se angolosa cautela e difesa dell’Io, freddezza e rigidità.
  • Inclinazione: a destra disponibilità, attenzione alle necessità degli altri, a sinistra reattività, bisogno di protezione.
  • Spessore del tratto: (in questo caso assimilabile al segno pressione) se molto marcato indica forte energia e passionalità, se sottile delicatezza, sensibilità, vulnerabilità, femminilità.
  • Con grazie o senza: (i caratteri graziati hanno delle particolari terminazioni alla fine dei tratti delle lettere) nel primo caso è indice di narcisismo, senso estetico, cura del dettaglio, artificiosità, nel secondo schiettezza, sobrietà, chiarezza.

 

Arial: carattere pratico e senza fronzoli, concreto e versatile, poche emozioni, sicurezza.

Times New romans: utilizzato quando si deve inviare un messaggio formale denota un carattere tradizionale.

Comic sans MS: creato dalla Microsoft per imitare i caratteri dei libri a fumetto, si pensava di utilizzarlo solo per testi destinati ai bimbi, oggi è usato per i messaggi meno formali, è spiritoso e denota una personalità sciolta e spontanea. Trasmette simpatia.

Courier New: attenzione al passato e rigore formale, mascheramento dell’Io, allineamento con le idee comuni.

Georgia: è più attuale e largo del Times New Romans, ma rimane classico. Risulta molto leggibile, le grazie sono leggermente più larghe e con i tratti terminali più piatti e decisi.

Trebuchet MS: più superficiale del Verdana, ha dimensioni delle lettere ridotte. Calibro piccolo denota capacità di pensiero.

Verdana: i caratteri sono distanziati tra loro senza toccarsi mai (LTL) e ciò porta ad una chiarezza e facile comprensibilità. Buona capacità d’ascolto e di comunicazione.

Leave a reply

Captcha loading...

*